OLTRE LA SCALA

Mostra Fotografica – Spazio Natta – 4/5 febbraio 2017

Il CAV da 38 anni si occupa di donne in attesa di un figlio o con neonato, tormentate da grandi problemi di varia natura (personali, famigliari, psicologici, di solitudine e abbandono), tali da non permettere loro – e ai loro bambini – di vivere questo periodo della vita in modo  sereno e gioioso, come dovrebbe essere.

La loro situazione rappresenta un disagio, un mal-essere, un non vivere.

Ma c’è una possibilità di ripresa: trovare, da una parte,  le persone giuste che si impegnano a pensare e proporre un nuovo progetto di vita e, dall’altra, il coraggio, la voglia di ricominciare.

La scala rappresenta questa possibilità: di risalire da un baratro e, seppur con fatica, arrivare a ritrovare sé stesse e a rimettere insieme i pezzi della loro esistenza.

In tutto questo ci sono anche i bambini che, se gli è data l’opportunità di nascere, vivono in un’atmosfera pesante, che li trasforma e che condiziona la loro crescita (fisica e psicologica), ma che, grazie alla cura e all’affetto che ricevono da chi si occupa di loro e delle loro mamme, riescono a riprendersi l’infanzia che gli appartiene.

 

 

 

Volantino CAV 17 marzof-ne-rava-in-farmacia-per-i-bambini

XXVIII GIORNATA PER LA VITA 7 febbraio 2016

XXVIII GIORNATA PER LA VITA
7 febbraio 2016

 

 

 

IL DISCORSO DI PAPA FRANCESCO ALL’UDIENZA DI VENERDI’

Posts not found