Corte della vita

Comunità CAV autonoma

“La Corte Della Vita” – Villaguardia, Via Rusca 16

corte-della-vita2Nel 1993, ricevendo in comodato d’uso dalla parrocchia di Civello di Villaguardia una “corte”, il CAV ha aperto la sua prima Comunità di autonomia chiamata “Corte della Vita”.

È composta da sette appartamenti nei quali venivano ospitate donne con bambini o piccoli nuclei famigliari che avevano bisogno di essere aiutate a “gestire” la propria autonomia.

Oggi la comunità ha cambiato un po’ la sua “identità”, a causa anche delle poche richieste di accoglienza da parte dei servizi sociali che si ritrovano con sempre meno strumenti a disposizione: quindi, nell’ottica sempre di mettersi in gioco e proporsi a nuove esperienze, un appartamento (molto piccolo) è stato adibito ad ufficio anche per poter fare i colloqui con le ospiti e con i servizi sociali, oltre che punto di appoggio e postazione di lavoro delle educatrici; un appartamento sta ospitando una famiglia in regime di Housing Sociale, un altro è stato occupato da una nostra OSS che, oltre a svolgere la sua attività nelle altre comunità, tiene sotto controllo la Corte e fa fronte ad eventuali emergenze , due sono disponibili ad accoglienze di situazioni di autonomia e l’ultimo verrà adibito come Spazio Neutro (presente anche a Casa Irene).

Prima dello scoppio della pandemia, la struttura accoglieva anche un progetto del Comune di Villaguardia, “Giocainsieme”, per i bambini della zona da 0 a 3 anni, accompagnati da genitori, nonni, zii o baby sitter con la collaborazione di due educatrici del CAV. Ora ovviamente il servizio è sospeso, in attesa di poterlo riprendere a breve.